Acheronta Movebo

Le storie ritrovate di Franziska e Charles Maylan

Autunno 1939. In un piccolo paese delle valli bergamasche giunge una misteriosa donna tedesca. Prende in affitto una stanza nella casa di una signora del posto, la nonna dell’autore. Si chiama Franziska, è sola e spaventata. Ma chi è, davvero, quella donna? Di cosa ha paura? E chi è Charles Maylan, il fidanzato che dall’America le spedisce medicine, soldi e dischi su cui è registrata la sua voce? A partire da queste domande, e da pochissimi indizi, ha inizio un’indagine tra Italia, Germania, Svizzera e Stati Uniti, un viaggio che ricostruisce la storia di una coppia testimone dei momenti più drammatici del secolo scorso: l’avvento di Hitler, il terrore nazista, la persecuzione, la guerra. «Se non posso piegare gli dèi superni, muoverò l’Acheronte»: Freud – di cui Maylan fu allievo e avversario – volle questo verso dell’Eneide come esergo dell’Interpretazione dei sogni. Anche quello che qui si racconta è un attraversamento dell’Acheronte, una discesa nel regno dei morti per recuperare due esistenze fagocitate dalla storia.

Perché allora sottrarti a questa condizione? Perché disturbare il tuo sonno oblioso? Perché discendere nella memoria a riprenderti, farti riattraversare l’Acheronte, ridarti un’esistenza effimera, di sole parole, farti in qualche modo morire una seconda volta? È giusto? Se non lo è, ti chiedo perdono, Fraülein Francesca, ma la tua storia mi ha chiesto di essere raccontata e io ero rimasto il solo qui che ne avesse conservato le tracce. La tua storia non era più solo tua.

L’Autore

Pierluigi Lanfranchi

Pierluigi Lanfranchi è nato a Bergamo nel 1973. È un poeta, scrittore e storico. Ha pubblicato poesie in diverse riviste e una raccolta di versi, Latitudini (Pavia 2008). Traduce anche poeti olandesi in italiano (tra gli altri Nachoem Wijnberg vincitore del P.C. Hooftprijs 2018). Acheronta movebo è il suo primo libro di prosa.

Lanfranchi ha studiato lettere classiche all’Università Statale di Milano. Nel 1999 ha lasciato l’Italia per proseguire gli studi prima a Parigi, poi a Leiden in Olanda, dove ha ottenuto un dottorato in scienze religiose. Come studioso si occupa di rapporti tra ebrei, cristiani e “pagani” durante la tarda antichità. Ha insegnato in Olanda e in Belgio. Attualmente è professore associato di lingua e letteratura greca all’università di Aix-Marseille. Vive ad Amsterdam con la famiglia.

.

Galleria fotografica e documentazione

I NONNI MATERNI DELL’AUTORE

I NONNI MATERNI DELL’AUTORE

SOVERE (BERGAMO) – CARTOLINA ANNI ’50

SOVERE (BERGAMO) – PANORAMA INIZIO SECOLO

Rassegna stampa

Contatti

Agree

Acquista Acheronta Movebo online